• Mer 19 Giu 2024

Bertè&Cordini – Lughet – Oltrepò Pavese Chardonnay Doc – 2012

Oggi, a più di due anni di distanza dal primo assaggio, è di scena il Lughet 2012 di Bertè&Cordini, già descritto in un mio precedente articolo sempre su World Wine Passion, allo scopo di raccontarne l’evoluzione e le attuali caratteristiche.

La sua maturazione è ben evidente nel lucente color dorato chiaro che ci suggerisce un vino ancora nel fiore degli anni e in perfetto stato di conservazione.

Questa impressione è confermata fin dal primo approccio al suo bouquet che si rivela subito intenso, fine e gradevolmente evoluto. Inizialmente, si offre con note di mela Golden ben matura che solo in apparenza sembra occupare l’intero calice. Tra le sue volute, infatti, si scorgono, nitidi ed eleganti, i sentori della pasta di mandorle, del fieno, del potpourri di fiori gialli e del cedro candito. Al trascorrere dei minuti, il suo panorama olfattivo acquisisce ulteriore complessità grazie alle note di miele millefiori, che evolvono in seguito verso quelle più balsamiche del miele di tiglio. Leggere e composte sensazioni boisé completano un quadro decisamente armonico, profondo ed elegante.

L‘attacco in bocca è nitido e lineare ma, solo dopo un attimo, capace di aprirsi divenendo morbido e avvolgente pur se sempre retto da una netta lama acida. La più che soddisfacente persistenza ci conduce al sorso successivo nella piena consapevolezza di aver bevuto un “giovin signore” nel fiore degli anni e capace, pertanto, di un’ulteriore affascinante evoluzione.

Degustazione del giorno 7 ottobre 2017

Bertè & Cordini

Via Cairoli, 67

27043 – Broni (PV)

info@bertecordini.it

www.bertecordini.it

Read Previous

Bosco Agostino si racconta…

Read Next

De Bacco – Tilio – Bianchetta Trevigiana Vigneti delle Dolomiti Igt – 2016