• Lun 27 Mag 2024

Ottin – Torrette Superieur – Vallée d’Aoste Dop -2013

Le uve nere Petit rouge (80%), Fumin (10%) e Cornalin (10%), utilizzate per la produzione di questo Torrette Superieur, sono state coltivate su suoli prevalentemente sabbiosi a quote comprese fra i 650 e i 700 metri di altitudine e aventi esposizione a meridione. Il vino da esse ottenuto è stato vinificato in tini di legno da 30 ettolitri e, in seguito, affinato negli stessi per un periodo di 10 mesi dei quali otto sulle fecce nobili.

Nel calice si presenta di un bel color granato di corretta intensità capace di offrire ancora gli ultimi riflessi rubini a indicarci una maturità ancora non del tutto compiuta nonostante i quattro anni trascorsi dalla sua nascita.

Il suo bouquet, fine e assai intrigante, si offre ai sensi ampio e complesso; le note fruttate di ciliegia matura, uva fragola, mora e prugna fresca sembrano camminare abbracciate a un intenso, ma armonico, sentore di rosa appassita. A seguito di una leggera rotazione, il panorama olfattivo si dispiega completamente, offrendoci sensazioni di cuoio, cioccolato dolce, noce moscata e chiodi di garofano.

Al palato si presenta di corpo, rotondo e piacevolmente caldo; la netta freschezza e i tannini fitti e aggraziati gli conferiscono equilibrio, carattere e una beva assai gradevole; la buona persistenza e la piacevolezza del fin di bocca concludono un assaggio che si contraddistingue, inoltre, per il sapiente uso del legno e la lunga vita nel calice.

Degustazione del giorno 23 febbraio 2018; bottiglia appartenente al lotto L0414

Ottin Vini

Fraz. Porossan Neyves, 209

11100, Aosta

info@ottinvini.it

www.ottinvini.it

Read Previous

ViniferaForum: i vini artigianali alpini protagonisti a Trento

Read Next

Le verticali di World Wine Passion: il Moglialunga, Riesling dell’Oltrepò Pavese Doc dell’Az. Agr. Pietro Torti