• Lun 15 Apr 2024

Gini – Contrada Salvarenza “Vecchie Vigne” – Soave Classico DOC – 2021

La vigna e la cantina

Il Soave Classico Contrada Salvarenza Vecchie Vigne 2021 di Gini è prodotto da uve garganega in purezza ottenute da vigne centenarie, di cui circa un terzo a piede franco, coltivate su suoli calcarei con presenza di basalto e piccoli strati tufacei; le vigne sono allevate a pergola veronese in comune di Monteforte di Alpone a una quota di circa 150m s.l.m.

La fermentazione alcolica, a carico dei lieviti indigeni, è svolta parte all’interno di botti grandi e parte all’interno di fusti di più ridotte dimensioni; in seguito, il Soave Classico Contrada Salvarenza Vecchie Vigne matura sulle proprie fecce nobili per circa un anno in barrique per poi riposare in bottiglia per almeno sei mesi prima della sua messa in vendita.

La degustazione

Il suo lucente color paglierino intenso con riflessi dorati ci introduce a un quadro olfattivo di grande finezza e complessità nel quale le note fruttate di albicocca matura, pesca e ananas sciroppati e bergamotto sono elegantemente inframmezzate a delicati sentori di idrocarburo e pietra focaia oltre che a sensazioni di fiori di ginestra ed erbe provenzali; l’insieme trova, infine, un’intrigante verticalità olfattiva in virtù della nitida vena balsamica.

L’attacco al palato è teso e vibrante e ci introduce a un centro bocca ampio, ricco e avvolgente grazie alla ricchezza di corpo e morbidezza che trovano il loro perfetto contrappunto nella vivida freschezza e nell’evidente – ma integrata – sapidità; molto lunga la persistenza.

Nel complesso, il Soave Classico Contrada Salvarenza Vecchie Vigne 2021 stupisce per la capacità di regalarci una beva importante ma, nel contempo, agile e di assoluta soddisfazione e piacevolezza.

Degustazione del giorno 9 marzo 2024; bottiglia appartenente al lotto L CS1

Contatti

Az. Agr. Gini Sandro e Claudio

Via Matteotti, 42

37032, Monteforte d’Alpone (VR)

info@ginivini.com

www.ginivini.com

Read Previous

L’Azienda Agricola Monsupello oltre i 130 anni

Read Next

Derthona Due.Zero – 2024: il timorasso si presenta in anteprima