• Lun 15 Apr 2024

Marchesi de’ Cordano – Santinumi – Montepulciano d’Abruzzo DOC Terre dei Vestini Riserva – 2012

La vigna e la cantina

Le uve montepulciano utilizzate per questo vino sono state prodotte da vigneti allevati a pergola abruzzese, siti a 306m di altitudine e aventi esposizione compresa fra sud e sud-est. Il Santinumi 2012, dopo la decantazione statica in botte grande, è stato maturato prima per un anno in botte da 50hl e poi per un altro anno in barrique; prima della sua messa in vendita è stato affinato in bottiglia per altri 12 mesi.

La degustazione

Di color granato impenetrabile, il Santinumi 2012 sfoggia un bouquet intenso e fine che, inizialmente, regala succose note fruttate di confettura di prugne e di mirtilli neri armoniosamente compenetrate a eleganti sensazioni marcatamente balsamiche; una breve attesa, e una lieve rotazione del calice, ci permettono di apprezzare le numerose sfumature della paletta olfattiva di questo Montepulciano d’Abruzzo DOC all’interno della quale spiccano i sentori del pot-pourri di fiori rossi e del rabarbaro oltre alle sensazioni speziate del tamarindo, del pepe nero, della noce moscata e di una ben dosata vaniglia. Infine, l’insieme si completa grazie ai profumi vegetali dell’alloro, del rosmarino, della corteccia di China e delle erbe amare alpine oltre che per mezzo di una delicata sfumatura tostata ben riconducibile al cioccolato fondente.

Il sorso – muscolare, ricco e piacevolmente caldo – si offre al palato teso e vivido grazie all’integrata, ma vivida, freschezza e alla tessitura tannica molto gradevole ma certo non dimentica di una recente adolescenza. Questa Riserva trova, infine, il proprio asse di simmetria grazie all’importanza del corpo e all’avvolgente morbidezza; molto lunga la persistenza. Da tutto ciò deriva una beva polposa e di grande carattere e, nel contempo, agile e ricca di fascino.

Degustazione del giorno 9 aprile 2023; bottiglia n° 752/6200

Marchesi De’ Cordano

Contrada Cordano, 43

65014, Loreto Aprutino (PE)

info@cordano.it

www.cordano.it

Read Previous

Derthona Due.Zero 2023: un’edizione fra conferme e novità

Read Next

Azienda Agricola Reassi: le tradizioni, la qualità e i vulcani