• Sab 13 Ago 2022

Vinoè 2020: la F.I.S.A.R. scalda i motori

Aperto ufficialmente il concorso enologico per conquistare il Papillon d’Oro

Torna il Premio Vinoè che, nel 2020, giunge alla seconda edizione. Si tratta di uno dei premi enologici più interessanti nel panorama italiano, organizzato da FISAR – Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori, che coinvolge produttori italiani ed esteri ma anche Enti e Consorzi, che parteciperanno in qualità di espositori alla prestigiosa kermesse enologica Vinoè, a Bologna, il 16 e 17 maggio presso FICO Eataly World.

I produttori sono chiamati, dunque, a presentare il loro migliore vino per le 10 categorie in gara. La Commissione di Degustazione, composta da sei Degustatori Ufficiali FISAR, assaggerà in modo anonimo i vini in lizza valutandone colore, gusto e profumo e decretando, per ciascuna tipologia, i due vincitori del Papillon d’Oro, primo posto, e del Papillon d’Argento, secondo posto. La premiazione avverrà sabato 16 maggio, durante Vinoè, quest’anno dedicato al tema “L’Eleganza”. Accanto all’assegnazione dei premi, il programma prevede masterclass, cooking show e molto altro. Momento centrale dell’intero evento sarà una degustazione, riservata ai giornalisti di settore, di vini provenienti dalla cantina di Luigi Veronelli, una delle firme più importanti per la storia moderna del vino italiano.

Il Premio Vinoè 2020 si propone di diffondere la cultura enologica, valorizzando il patrimonio enoico italiano e internazionale per farlo conoscere a operatori del settore e consumatori. I vini ammessi dovranno essere presenti tra quelli esposti durante la manifestazione Vinoè e ogni espositore potrà candidare un solo vino per ciascuna delle 10 categorie in gara (fino a un massimo di 3 per espositore):

  1. Vini spumanti prodotti con Metodo Charmat

  2. Vini spumanti prodotti con Metodo Classico

  3. Vini bianchi prodotti da monovitigno (100%)

  4. Vini bianchi prodotti in uvaggio o blend

  5. Vini rosati

  6. Vini rossi prodotti da monovitigno (100%) annate 2015-2016

  7. Vini rossi prodotti da monovitigno (100%) annate precedenti il 2015

  8. Vini rossi prodotti in uvaggio o blend annate 2015-2016

  9. Vini rossi prodotti in uvaggio o blend annate precedenti il 2015

  10. Vini dolci

Il regolamento per partecipare al concorso e il modulo per l’iscrizione entro venerdì 20 marzo 2020 si trovano on line: www.vinoè.it/premio-vinoe

FISAR – Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori – è dal 1972 una delle voci più autorevoli del mondo del vino italiano grazie ad una rete di oltre 70 delegazioni, che raccolgono oltre 12.500 associati. Da quasi 50 anni propone un percorso di formazione completo e una serie di eventi, nazionali e locali, che riguardano tutti gli aspetti e i settori del mondo vino, dalla produzione alla degustazione, dal servizio all’abbinamento con il cibo. Dal 2014 FISAR è partner di Slow Food con cui collabora attivamente attraverso i propri Sommelier impegnati nelle degustazioni e nella realizzazione della Guida Slow Wine.

Maggiori informazioni nel sito web istituzionale: www.fisar.org

Read Previous

Casale dello Sparviero – Chianti Classico Docg – 2012

Read Next

Col de Rove – Prosecco Legatura – Prosecco Doc Treviso Frizzante